COSA NON FARE PRIMA DI UN TATUAGGIO
  • È assolutamente vietato assumere alcool e/o droghe.
    Queste sostanze sono vasodilatatori, alterano lo stato psicofisico e possono causare: sanguinamento, irritazione, sonnolenza o iperattività, capogiri, nausea, vomito, cali di pressione, tachicardia, ecc...
    Solo in apparenza queste sostanze hanno un effetto anestetico, al contrario, la maggior parte delle droghe (compresa la cocaina!) amplificano i sensi e rendono insopportabile il dolore.
    Inoltre sconsiglio caldamente la scelta di un tatuaggio sotto l'effetto di alcool e sostanze stupefacenti, perché con il ritorno della lucidità, si potrebbe andare incontro ad una spiacevole sorpresa ed ad un gravoso pentimento!

  • Lampade e pelle bruciata dal sole, non sono il massimo per il risultato di un buon tatuaggio.
    Sospendete le vostre lampade o tintarelle almeno cinque o sei giorni prima dell'esecuzione del tatuaggio.
    Un tatuaggio fatto su una pelle ben abbronzata, tende a sbiadire piuttosto in fretta.

  • Non fatevi influenzare dai consigli degli amici  sulla cura, la scelta e il posto del vostro tatoo.
    Il tatuaggio è una scelta intima e personale, una volta scelto il vostro tatuatore/trice, è solo a lui che dovete dare ascolto.



Domande frequenti
  1. Fa male?
  2. Ma qual è la zona più dolorosa?
  3. Non esiste una qualche forma di anestesia?
  4. Gli aghi vengono cambiati?
  5. Quanto deve entrare l’ago nella pelle?
  6. Quanto costa?
  7. Come lo devo curare?


Risposte
  1. FA MALE?

    Per le femminucce: più o meno è come il silk-epil ma meno pesante, compreso il fatto che dopo i primi minuti ci si abitua.

    Per i maschietti: è un po’ più intenso dell’elettrostimolatore.
    arrow up

  2. MA QUAL È LA ZONA PIÙ DOLOROSA?

    E’assolutamente soggettivo, è chiaro che dove non batte il sole è più sensibile.
    Ma in genere sono le zone come l’addome, seno, interno coscia, interno braccio, collo, piedi e caviglie.
    arrow up

  3. NON ESISTE UNA QUALCHE FORMA DI ANESTESIA?

    Solo i medici possono somministrare anestetici e i tatuatori non lo sono.
    Diffidate di chi vi propone una qualche forma di anestesia, anche se ve la presentano come una innocua pomatina. Una reazione allergica nei casi più gravi può portare anche alla morte in pochi minuti. Inoltre, l’anestetico altera l’apertura dei pori della pelle compromettendo il risultato finale del tatuaggio.
    arrow up

  4. GLI AGHI VENGONO CAMBIATI?

    Gli aghi sono assolutamente mono uso e sterili.
    Le buste, ancora correttamente sigillate, contenenti gli aghi e i puntali vengono aperte davanti al cliente solo un momento prima di iniziare il lavoro.
    Gli aghi, al termine del lavoro, vengono immediatamente gettati nell’apposito contenitore, sempre davanti agli occhi del neo tatuato/a.
    La stessa procedura vale anche per il trucco permanente.
    arrow up

  5. QUANTO DEVE ENTRARE L’AGO NELLA PELLE?

    Pochissimo, infatti il segreto di un bel tatuaggio è di non violentare la pelle. L’inchiostro deve penetrare appena sotto pelle, se va oltre si ha il sanguinamento e l’effetto rilievo al tatto, ma a volte purtroppo anche a vista.
    arrow up

  6. QUANTO COSTA?

    Si parte da un minimo di 50 euro, il prezzo aumenta e varia a seconda delle dimensioni, della difficoltà di esecuzione del disegno e della zona in cui viene effettuato il tatto. Tenete presente che zone come pancia, cranio, gomiti e collo tendono ad alzare il prezzo del vostro tatuaggio.
    arrow up

  7. COME LO DEVO CURARE?

    Rimuovi la copertura dopo 2-4 ore, lava con acqua fresca e sapone neutro, asciuga delicatamente ed ungi leggermente con vaselina o Bepanthenol e nient’altro (2 volte al giorno per 6-7 giorni).
    Mantieni sempre il tatoo pulito e unto.
    Per 10 giorni non esporre il tatoo a: sole, lampade abbronzanti, acqua salata o con cloro (piscina), sauna, tessuti sintetici o lana.
    Non rimuovere eventuali formazioni di crosticine o pelle secca.
    Ricorda… tra 15-20 giorni torna a far vedere il tuo tatoo dalla tua tatuatrice preferita (che sarei io… spero!!!) per eventuali ritocchi.
    Ora il tatuaggio dipende esclusivamente da te. Sei stato tatuato con attrezatura completamente sterilizzata.
    arrow up

© 1997 - 2013 : Siciliano Chiara

Visitatori dal 29/10/2005:
valid html 4.01 valid css php Linux Gimp Firefox